Un percorso conoscitivo

Lo shiatsu si pratica sul “tatami”, materassino sufficientemente morbido per garantire la comodità del ricevente ma adatto a supportare l’azione pressoria (tuttavia è possibile effettuare trattamenti con ricevente in posizione seduta od allettato, è lo shiatzuka a doversi adattare alle peculiari necessità posturali del ricevente). Gli abiti non influiscono minimamente sull’efficacia del trattamento.

Dopo un breve colloquio durante il quale l’operatore raccoglierà i dati del ricevente e prendera visione del referto di eventuali esami clinici, si passe alla vera e propria anamnesi shiatsu.

Un percorso conoscitivo

Lo shiatsu si pratica sul “tatami”, materassino sufficientemente morbido per garantire la comodità del ricevente ma adatto a supportare l’azione pressoria (tuttavia è possibile effettuare trattamenti con ricevente in posizione seduta od allettato, è lo shiatzuka a doversi adattare alle peculiari necessità posturali del ricevente). Gli abiti non influiscono minimamente sull’efficacia del trattamento.

Dopo un breve colloquio durante il quale l’operatore raccoglierà i dati del ricevente e prendera visione del referto di eventuali esami clinici, si passe alla vera e propria anamnesi shiatsu.

COME SI SVOLGE UNA SEDUTA SHIATSU?

Continua con lo stiramento dei meridiani tendineo-muscolari

E la pressione sulle “zone di Masunaga”, site sull’addome e sulla schiena.

…con il palmo…

…con i pollici…

…prona…

…decupito laterale…

…supina…

BUONA SEDUTA SHIATSU!
COME SI SVOLGE UNA SEDUTA SHIATSU?

Continua con lo stiramento dei meridiani tendineo-muscolari

E la pressione sulle “zone di Masunaga”, site sull’addome e sulla schiena.

…con il palmo…

…con i pollici…

…prona…

…decupito laterale…

…supina…

BUONA SEDUTA SHIATSU!

Prenota ora la tua seduta shiatsu!

Il tuo benessere è a portata di mano