Il massaggio in azienda

Questo trattamento ha lo scopo principale di ridurre le tensioni di nuca, collo, spalle, schiena, braccia e mani, la sedia anatomica sulla quale viene praticato ha proprio il vantaggio (ed il limite) di accogliere e sostenere il cliente in maniera comoda ed al contempo perfetta per il trattamento di queste parti del corpo.  Per mia personale esperienza, ritengo che non sia corretto parlare di shiatsu praticando su una sedia da massaggio, l’impiego della digitopressione è la medesima ma, il limite delle aree corporee disponibili al trattamento, riduce le potenzialità di questa arte. Tuttavia, in ciò che ho definito fin qui come un limite, la posizione del cliente, si rivela anche il vantaggio: la possibilità di praticare un trattamento in qualsiasi ambiente.

Il massaggio in azienda

Questo trattamento ha lo scopo principale di ridurre le tensioni di nuca, collo, spalle, schiena, braccia e mani, la sedia anatomica sulla quale viene praticato ha proprio il vantaggio (ed il limite) di accogliere e sostenere il cliente in maniera comoda ed al contempo perfetta per il trattamento di queste parti del corpo.  Per mia personale esperienza, ritengo che non sia corretto parlare di shiatsu praticando su una sedia da massaggio, l’impiego della digitopressione è la medesima ma, il limite delle aree corporee disponibili al trattamento, riduce le potenzialità di questa arte. Tuttavia, in ciò che ho definito fin qui come un limite, la posizione del cliente, si rivela anche il vantaggio: la possibilità di praticare un trattamento in qualsiasi ambiente.

Un approccio efficiente

Il massaggio dove e quando vuoi

Lo spazio richiesto per ospitare cliente ed operatore: poco più di un metro per uno della sedia anatomica, contro i due metri per due di tatami o lettino, non può che confermare la mia precedente affermazione, consideriamo, inoltre, che il cliente non è assolutamente a contatto con il pavimento (il quale potrebbe, ad esempio, essere freddo nonostante il tatami) ed in una posizione rilassata anche se non usuale.

Gli abiti, in generale, non rappresentano un impedimento nel ricevere un trattamento shiatsu, ma il chair massage, per la posizione del cliente e per le parti del corpo trattate, è efficace anche con il più formale abbigliamento da ufficio e nemmeno è necessario levare le scarpe.

La posizione del cliente: la maggior parte di noi non si sentirebbe a proprio agio nell’assumere una posizione di decubito in un ambiente nel quale non  la si ritiene appropriata (faccio nuovamente l’esempio dell’ufficio), il disagio non potrebbe che aumentare dovendo subire, in un ambiente siffatto, il tocco di una persona estranea su parti del corpo maggiormente vulnerabili quali l’addome. Il tocco dell’operatore shiatsu è certamente non invasivo ma, per ottenere il rilassamento e la fiducia del cliente, l’operatore lavora anche sull’ambiente e sull’approccio lento e paziente che rispetti i tempi del cliente.  La certezza di esporre solo spalle e schiena (quella parte del nostro corpo maggiormente protetta) consente una migliore predisposizione del cliente a dispetto dell’ambiente e dei tempi ridotti del trattamento.

Il CHAIR MASSAGE, per le ragioni che ho citato, è il massaggio ideale da praticare in azienda ed i vantaggi sia per i dipendenti che per le aziende sono molteplici:
  • Riduzione di stress ed ansia

  • Notevole diminuzione di dolori a schiena spalle e collo

  • Prevenzione di tendiniti e sindromi dovute a posture scorrette

  • Avere un personale più rilassato ed in salute significa contare su persone più di buon umore e meglio disposte a lavorare insieme.

chairmassage

Un approccio efficiente

Il massaggio dove e quando vuoi

Lo spazio richiesto per ospitare cliente ed operatore: poco più di un metro per uno della sedia anatomica, contro i due metri per due di tatami o lettino, non può che confermare la mia precedente affermazione, consideriamo, inoltre, che il cliente non è assolutamente a contatto con il pavimento (il quale potrebbe, ad esempio, essere freddo nonostante il tatami) ed in una posizione rilassata anche se non usuale.

Gli abiti, in generale, non rappresentano un impedimento nel ricevere un trattamento shiatsu, ma il chair massage, per la posizione del cliente e per le parti del corpo trattate, è efficace anche con il più formale abbigliamento da ufficio e nemmeno è necessario levare le scarpe.

La posizione del cliente: la maggior parte di noi non si sentirebbe a proprio agio nell’assumere una posizione di decubito in un ambiente nel quale non  la si ritiene appropriata (faccio nuovamente l’esempio dell’ufficio), il disagio non potrebbe che aumentare dovendo subire, in un ambiente siffatto, il tocco di una persona estranea su parti del corpo maggiormente vulnerabili quali l’addome. Il tocco dell’operatore shiatsu è certamente non invasivo ma, per ottenere il rilassamento e la fiducia del cliente, l’operatore lavora anche sull’ambiente e sull’approccio lento e paziente che rispetti i tempi del cliente.  La certezza di esporre solo spalle e schiena (quella parte del nostro corpo maggiormente protetta) consente una migliore predisposizione del cliente a dispetto dell’ambiente e dei tempi ridotti del trattamento.

Il CHAIR MASSAGE, per le ragioni che ho citato, è il massaggio ideale da praticare in azienda ed i vantaggi sia per i dipendenti che per le aziende sono molteplici:
  • Riduzione di stress ed ansia

  • Notevole diminuzione di dolori a schiena spalle e collo

  • Prevenzione di tendiniti e sindromi dovute a posture scorrette

  • Avere un personale più rilassato ed in salute significa contare su persone più di buon umore e meglio disposte a lavorare insieme.

Possibilità di partnership e convenzioni